Da una storia vera

Eva Green nelle nuove immagini del film di Roman Polanski 


Di Gabriele La Spina per http://www.awardstoday.it

 

Alcuni attori che hanno avuto la fortuna di lavorare con lui hanno affermato che non si dice mai « no » a Roman Polanski, per Eva Green infatti, Da una storia vera, sembrava l’occasione di una carriera (specie se ad affiancarti vi è la musa del regista nonché compagna, Emmanuelle Seigner). Eppure il nuovo film del regista di Carnage non ha convinto la critica al suo debutto a Cannes lo scorso maggio. Tuttavia la visione di un film di Polanski in sala resta imprescindibile, anche se si tratta di una sorta di remake di Attrazione fatale, misto a Misery non deve morire. Elementi già affrontati nel cinema in passato, ma quale potrebbe essere il risultato nelle mani di Polanski ?


Da una storia vera racconta la storia di Delphine, la scrittrice di un best seller dedicato alla figura di sua madre. Esaurita dalle numerose richieste e resa fragile dai ricordi, Delphine comincia a essere tormentata da una serie di lettere anonime che l’accusano di aver dato in pasto ai leoni la sua famiglia. A un punto cieco e quasi paralizzata all’idea di dover ricominciare a scrivere, Delphine incrocia la sua strada con quella di Elle, una giovane donn affascinante, intelligente ed intuitiva. Elle sembra capire Delphine meglio di chiunque altro e con lei la scrittrice riesce ad aprirsi e confidarsi come con nessuno. Ma quali sono le vere intenzioni di Elle? Quanto lontano si spingerà dopo essersi trasferita nella casa di Delphine? Vuole riempire un vuoto o crearne un altro? Sarà nuovo impulso alla sua esistenza o gliela ruberà ?


« Ciò che mi ha sin da subito conquistato è il modo in cui l’autrice tratta argomenti come la manipolazione, la sottomissione, il confinamento e la suspense creando personaggi e situazioni che sembrano quasi uscire da mie opere precedenti come Cul-de-sac, Repulsion e Rosemary’s Baby. Il suo è poi anche un libro che racconta la storia di un libro, ricordandomi La nona porta e L’uomo nell’ombra. Inoltre, la Vigan parla del confronto tra due donne. Ho sempre raccontato di conflitti: tra due uomini o tra un uomo e una donna ma mai tra due donne« , racconta Roman Polanski sul film, « Leggendo il libro, sono stato colpito da come realtà e finzione si mescolino e, come accadeva già in Venere in pelliccia (uno dei pochi film diretti da me in cui una donna non è vittima), in un continuo gioco di specchi non si sa mai cosa per Delphine sia vera e cosa sia finzione« .


Da una storia vera è stato adattato da Olivier Assayas, dal romanzo di Delphine de Vigan. A proposito della sceneggiatura Polanski sottolinea: »Siamo stati straordinariamente fedeli al romanzo, com’è mia abitudine quando adatto qualcosa di già esistente e consolidato. Da piccolo, rimanevo deluso da adattamenti di romanzi lontani dall’idea che mi ero fatto con la lettura o dalla cancellazione di personaggi che invece io avevo amato. Si deve a tale retaggio il desiderio di non alterare le storie altrui« .


Da una storia vera arriverà nelle nostre sale l’1 novembre, grazie a 01 distribution.

 

Publicités